Ultimissime

Le proprietà del melograno

Scopriamo con Silvia Giovetti, erborista e naturopata, le numerose proprietà del melograno e una ricetta cosmetica per realizzare uno scrub viso naturale

Melograno © Nattika per Shuttesrtock

[oa_social_login]

Le proprietà del melograno

Succoso, gustoso e ricco di elementi importanti per la nostra salute

Con il contributo di Silvia Giovetti, tecnico erborista e naturopata

La natura ci offre frutti ricchi di vitamine e sali minerali che possono contribuire al nostro benessere durante la stagione invernale. Uno di questi, sicuramente il più caratteristico, è la melagrana, il frutto della pianta del melograno (Punica granatum L.). I suoi semi, i grani rossi, sono ricchi d’acqua, fibre e zucchero ma anche di vitamina C, vitamine del gruppo B, polifenoli, vari sali minerali e potassio, un minerale con effetti diuretici e drenanti quindi detossinanti.

“Le proprietà del melograno sono eccellenti – spiega Silvia Giovetti, erborista e naturopata – Da segnalare sono i suoi importanti effetti sul cuore e sui vasi: uno studio ha osservato le conseguenze sul sistema cardiovascolare di una dieta ricca di grassi, per poi verificare gli effetti della somministrazione di melegrana. I vasi sanguigni e l’endotelio vascolare, danneggiati dal cattivo stile di vita predispongono a ictus e infarto. L’assunzione di un dosaggio di 200 g di polifenoli detti punicalgine (l’antiossidante maggiormente contenuto nel frutto), ha ridotto i danni endoteliali migliorando la salute cardiovascolare. E’ quindi ottimo per la prevenzione e la salute del nostro cuore. I polifenoli contenuti nel frutto, sono sostanze antiossidanti, proteggono dalla degenerazione provocate dalle ossidazioni che portano alla formazione dei radicali liberi. Recenti studio hanno dimostrato che il succo e l’olio ricavato dai semi possiedono un potere antiossidante paragonabile a quello del BHT (Idrossianisolo butilato) e del thè verde. Un altro principo attivo contenuto nella melagrana, l’acido ellagico, interagisce limitando alcune reazioni del metabolismo cellulare chiamate in causa nello sviluppo del tumore. E’ stata evidenziata anche, una spiccata attività riduttiva della ritenzione delle lipoproteine a bassa densità (colesterolo cattivo)”.

Il periodo migliore per consumare il frutto del melograno è da ottobre a novembre ma possiamo trovarlo anche nel mese di dicembre. È infatti uno dei frutti che più associamo al periodo natalizio, un pò per il suo colore, rosso, un po’ per il suo significato simbolico, il melograno infatti è, secondo la credenza popolare, di buon auspicio:

“In Cina, la melagrana raffigura l’organo sessuale femminile e richiama la fecondità – prosegue la dott.ssa Giovetti – Secondo la simbologia Cristiana rappresenta l’energia vitale, la fecondità, l’umiltà, l’unione, è stato spesso rappresentato in dipinti a simboleggiare queste qualità”.

Il frutto può essere consumato fresco oppure sotto forma di succo. La dott.ssa Giovetti ci consiglia di centrifugare i suoi chicchi o di tagliare il frutto verticalmente e di spremerlo con uno spremiagrumi per ottenere una bevanda da consumare fresca. Altrimenti possiamo trovare in erboristeria un succo biologico, comunque buonissimo, di più lunga durata, per poter sfruttare le proprietà del melograno durante tutto l’anno.

Il melograno viene spesso utilizzato come ingrediente principe di cosmetici naturali:

“Lo troviamo impiegato nella formulazione di prodotti anti-age e per proteggere la pelle dal sole. E’ efficace contro la pelle secca, iperpigmentazione, macchie da acne e migliora il microcircolo”.

Nella nostra sezione “Naturalmente” non possiamo fare a meno di offrirvi qualche suggerimento per preparare direttamente a casa vostra qualche semplice ricetta cosmetica. Ecco quindi le indicazioni della dott.ssa Silvia Giovetti per realizzare un trattamento viso che utilizza le importanti proprietà del melograno.

 Scrub delicato per il viso con melagrana

Ingredienti:

  • 1 cucchiaio di semi di melagrana
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 2 cucchiai di olio di mandorle dolci (lo trovate in erboristeria)
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna grezzo
  • 1 cucchiaio di buccia d’arancia grattugiata

Procedimento:

Schiacciate grossolanamente i semi della melagrana con una forchetta. Amalgamate bene gli altri ingredienti fino ad ottenere una pappetta morbida. Massaggiate lo scrub sul viso per qualche minuto, poi risciacquate.

© 2014 Immagine Associazione Culturale – Vietata la riproduzione non autorizzata – Leggere le condizioni di utilizzo

Ads By Google

Scrivi un commento